Goloso e Curioso
LA LEGIONELLA PROBLEMA DI MOLTI CONDOMINI

LA LEGIONELLA PROBLEMA DI MOLTI CONDOMINI

Il rischio riguarda le location ‘domestiche’, come spiegano gli esperti di Labcam

Art. del 6 luglio 2016 – legionella

Rubinetti, docce, cisterne, condizionatori e impianti idrici in generale: tutti ambienti in cui trova il proprio habitat la legionella. “Un batterio spesso sottovalutato – spiega Luca Medini, Labcam – Laboratorio Chimico Camera di Commercio Riviere di Liguria – Imperia la Spezia Savona – sebbene i casi di legionellosi riscontrati in Italia siano aumentati tra il 2009 e il 2013 da circa 1.200 a 1.300, grazie soprattutto a strumenti diagnostici sempre più precisi che ne individuano la presenza”.

Di come prevenire e gestire il rischio legionella si è parlato anche nell’ultimo seminario organizzato da Labcam nella propria sede di Albenga che ha riscosso un buon numero di partecipanti, segno che la tematica è sentita tra gli operatori del settore.

Lo studio evidenzia che in Liguria (regione campione) i casi di legionella sono aumentati del 58% tra il 2009 e il 2013.

L’articolo completo lo potete leggere su chimici.info .

L’aumento di interesse verso gli impianti Kalko Tronic si spiega facilmente grazie alle sue funzioni antilegionella riconosciute.

E’ evidente che lo scopo sia di risolvere o dare un freno al pericolo batterico rispetto all’uso di sistemi tradizionali come gli shock termici che hanno un effetto solo temporaneo.

Infatti il calcare è poroso, termoisolante, offre il terreno ideale al biofilm e alla crescita del batterio e in caso, appunto, di shock termico il calcare  protegge e i livelli di Legionella tornano alti dopo breve tempo.

Potete leggere sul nostro sito alla voce Legionella ma potete anche contattarci per valutare con voi le soluzioni migliori.

www.kalkotronic.com



Tutti gli articoli >

kalko Tronic
La legionella problema di molti condomini

kalko Tronic

kalko Tronic

Kalkotronic è un marchio proprietà della Tele-Line di cui è anche la diretta produttrice.

La tele-line con sede in Santa Croce Sull’arno, vanta una esperienza ventennale sul mercato in cui ha sviluppato nuove iniziative, produzioni custom e flessibilità.

I sopralluoghi,  le analisi di progetti, le risposte e consegne “just-in-time” sono stati armi vincenti per  la Tele-Line che in questo modo è riuscita e continua a dare le giuste “risposte” alle richieste degli utenti sia in termini tecnico/funzionali che economiche.

Kalkotronic è diventata per la Tele-line l’obiettivo verso il quale indirizzare le proprie energie, vista la forte richiesta degli ultimi anni in cui sembra che l’addolcitore sia destinato a gestire più gli impianti primari che quelli secondari, ovvero le acque non sanitarie destinate all’utilizzo umano.

Il perché è comprensibile visto il forte utilizzo di sale che viene richiesto per l’utilizzo e lo spreco d’acqua.

Kalkotronic, anticalcare  elettronico infatti non richiede sale per trattare l’acqua correttamente e renderla inoffensiva dal calcare, si basa su un principio  fisico, non viene a contatto con l’acqua e salvaguarda la potabilità come richiesto dalle leggi italiane. Dlgs 31/2001, Dlgs 27/2002 (nuova legge potabilità acqua) e Dm 25/2012 (nuove disposizioni tecniche sul trattamento dell'acqua destinata al consumo umano)

L’acqua proveniente dall’acquedotto pubblico è ricca di sali minerali ma non tutti sono graditi alle condutture idrauliche della nostra casa e dai nostri elettrodomestici che la utilizzano, in particolare il calcare.

Il calcare è responsabile di un maggiore consumo energetico se le serpentine sono incrostate ci mettono più tempo a riscaldare, inoltre il calcare è causa di malfunzionamento frequente della caldaia o degli scambiatori, senza parlare dell’acqua calda che non arriva mai.

Ecco perché riteniamo che kalkotronic sia il domani, ovvero addolcitore 2.0

Per approfondimenti vi invitiamo a visitare il nostro sito: www.kalkotronic.com

Inserisci il tuo commento

Titolo
Commento rilasciato da
Email
Commento
Valutazione

Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo il Disposto di Legge 196/2003 per essere contattato e ricevere le informazioni da me richieste con la compilazione di questo modulo. Tutela della privacy
Editore

Editore del "Giornale del Condominio" è la ditta Colombo 3000, un gruppo aziendale che si occupa da oltre 10 anni della...Leggi tutto »